mercoledì 9 dicembre 2015

Restyling casalingo - Restyling maison

In queste ultime settimane sono un pò assente, distratta da altro. Oggi però recupererò con questo mega post che metterà a dura prova anche le più paziendi tra voi! E non vi parlerò di ricamo ma vi farò entrare a casa mia. In particolare nella mia stanza da letto.
L'importante è che vi mettiate comode, perché questo post sarà un pò lunghetto e molto dettagliato. Ma in fondo rappresenta un percorso di circa sei mesi, per cui non poteva essere altrimenti!
Allora, cinque anni fa, in occasione della ristrutturazione, vi avevo fatto fare un tour virtuale della mia casetta, e forse, le più attente di voi, ricorderanno come si presentava la mia camera da letto.
Diciamo che, di tutte le stanze, era quella che mi convinceva di meno. Le dimensioni ridotte mi avevano imposto rigidi limiti sia nella scelta dei mobili (letto col cassettone, cassettiera al posto del comò, ecc.) che dello stile di questi ultimi: quello bombato, un pò retrò che mi piaceva tanto è stato sacrificato per uno più semplice e lineare, in modo da sfruttare al massimo ogni centimetro. Ricordo che mentre sul mobilio scelto per gli altri ambienti della casa ero sicurissima, quando fu il momento di scegliere quello della camera da letto, fu una scelta dettata più dallo sfinimento (mio, di mio marito e del mobiliere!) che non dalla convinzione!

Dans ces dernières semaines je suis un peu adsente, distraite par d'autres choses. Mais aujourd'hui je vais récupérer avec ce mega post que mettra à l'épreuve même les plus patientes entre vous! Et je ne vous parle pas de broderie mais je vous invite chez moi. En particulier, dans ma chambre. Je vous conseille une position confortable, parce que ce post sera un peu long et très détaillé. Mais il ne pouvait pas être autrement, car il s'agit d'un résumé de six mois de travail!
Il y a cinq ans, après le travaux de rénovation de la maison, je vous avais mené dans u tour virtuel, et peut-être, les plus attentives d'entre vous se rappelleront comment elle était ma chambre.
Disons que, parmi toutes les chambres, ma chambre à coucher était celle qui me convainquait le moins. Sa petite taille m'avait imposé des limites strictes soit pour le choix du mobilier (lit à tiroirs, commode, etc.) que pour le style de ce dernier: les lignes bombées, un peu rétro qui me plaisaient ont été sacrifiées pour un style plus simple et moderne, pour mieux exploiter chaque centimètre. Je me souviens que quand j'ai choisi les meubles j'avais une idée exacte pour tous les pièces de la maison, sauf que pour la chambre à coucher: en ce cas, il a été un choix dicté plus par la fatigue (la mienne, de mon mari et du vendeur de meubles!) que par conviction!

Ad ogni modo non era brutta, anzi mio marito la adorava e ha tentato fino alla fine di convincermi a desistere da questa scelta di restyling. O forse non aveva abbastanza fiducia nelle mie doti di interior designer!!! Scherzi a parte, per chi non l'avesse vista e per chi non la ricordasse, la mia stanza da letto, fino a qualche mese fa, si presentava così:

Cependant, elle n'était pas horrible, en fait mon mari l'aimait et il a essayé jusqu'à la fin de me convaincre à renoncer à mon idée de restyling. Ou peut-être qu'il n'avait assez de confiance en mes talents de designer d'intérieur!!! Sérieusement, si vous ne l'avez pas vue, et pour qui ne se souvient pas d'elle, voilà ma chambre jusqu'à quelques mois arrière:


Poi a maggio, complice il tanto tempo libero a disposizione del quale ho improvvisamente cominciato a godere, ho iniziato a guardare sconfortata il trittico di lampade Ikea, orgoglio di mio marito, e pian piano nella mia mente ha preso piede una nuova immagine della camera che, partendo dalle lampade, coinvolgeva (o meglio sconvolgeva) tutto il resto.
Il progetto ha richiesto molti mesi, dall'idea di maggio si è praticamente concluso poche settimane fa. Questo per via di due fattori fondamentali: la ricerca meticolosa dei "pezzi da cambiare", che dovevano rispecchiare il mio stile, ma soprattutto il mio budget, e l'opera di convincimento nei confronti di mio marito, restio per sua natura ai cambiamenti.
E indovinate un pò qual è stata la prima cosa che ho cambiato? Ma le anonime lampade Ikea, naturalmente!

Puis, en mai, grâce au temps libre dont j'ai soudain profité, j'ai commencé à regarder découragé le triptyque de lampes Ikea, fierté de mon mari, et lentement, en moi, une nouvelle image de la chambre est née, une idée qui partait des lampes et impliquait (ou mieux, bouleversait) tout le reste.
Le projet a pris plusieurs mois, l'idée de mai a pratiquement été réalisée il y a quelques semaines. Cela pour deux facteurs principaux: la recherche méticuleuse des "choses à changer", qui devaient refléter mon style, mais aussi respecter mon budget, et la persuasion de mon mari, par nature réticents au changements.
Et devinez la première chose que j'ai changé? Mais les anonymes lampes Ikea, bien sûr!


Ecco il trittico acquistato su Ebay: in tessuto bianco leggermente lucido, con i pendenti in swarowski e le basi in metallo lucido: il prezzo non è propriamente da mercatino, ma le ho amate a prima vista. Il venditore, un negozio specializzato di Reggio Calabria, aveva disponibile anche la lampada alta, ma per questioni logistiche, a malincuore, mi sono limitata alle abat-jours e al lampadario.
La camera aveva acquistato una luce nuova. E anche mio marito aveva apprezzato.

Voici le triptyque acheté sur Ebay: en tissu blanc légèrement brillant, avec des pendentifs Swarovski et les bases en métal brillant: le prix n'a pas été bas, mais je les ai aimé à première vue. Le vendeur , un magasin spécialisé de Reggio Calabria, avait également disponible la lampe haute, mais pour des raisons logistiques, à contrecœur, je me suis limitée aux abat-jours et au chandelier. La chambre avait acquis une nouvelle lumière. Et mon mari aussi, il avait apprécié.

***
Il secondo step è stato cercare un modo per valorizzare al massimo un ambiente così piccolo, cercando di renderlo unico e accogliente. Quindi via quel grigio perla troppo industriale dalla parete, ho optato per un color tortora chiaro. Ma la tinta è stata passata solo dopo aver commissionato, ad un sito specializzato, una carta da parati su misura e personalizzata. Dopo circa due settimane di scambio di email con i grafici, modifiche di bozzetti e di colore, alla fine sono riusciti ad elaborare proprio la soluzione che avevo in mente. Dopo averli ricevuti, ho portato i rotoli al colorificio per farmi preparare un colore di sfondo il più possibile simile. Dopo mezza mattinata di tentativi, siamo riusciti a beccare la tonalità che mi occorreva!
E al termine di un weekend torrido passato tra pennelli e colla, ecco la parete della quale io e mio marito andiamo molto fieri:

La deuxième étape a consisté à chercher une façon pour mettre en valeur une chambre si petite, en essayant de la rendre unique et confortable. Rejeté le gris perle trop industrielle du mur, j'ai opté pour une couleur taupe claire. Mais la couleur a été donné seulement après avoir commandé, à un site internet spécialisé, du papier peint à mesure et personnalisé. Après deux semaines d'échange d'email avec les graphiques et des modifications des croquis et de couleur, ils ont infin réussi à réaliser la solution que je voulais. Après avoir réçu le papier peint, j'ai porté le rouleaux à l'usine de peinture pour moi préparer une couleur de fond la plus semblable possible. Après une demi matin de tentatives, nous avons trouvé la nuance qu'il me fallait! 
Et après un week-end torride passé entre pinceaux et colle, voilà enfin la paroi dont mon mari et moi nous sommes très fiers:


***
Il terzo obiettivo è stato eliminare il rosso presente in camera: è un colore che adoro, presente negli altri ambienti della casa, ma molto limitante nella scelta della biancheria da letto, almeno per chi come me è fissata con gli abbinamenti.
Sempre su internet, questa volta da un sito tedesco, ho acquistato un bellissimo tessuto per tappezzeria, bianco semilucido, molto simile a quello delle lampade e con pazienza ho chiesto un pò di preventivi tra i tappezzieri di zona. Essendo il mio letto completamente sfoderabile, ho portato il rivestimento rosso al tappezziere, affinché ne replicasse il modello sulla stoffa bianca. Per quasi tre settimane il mio letto è rimasto con la spugna a vista; a fine agosto, però, la nuova tappezzeria è ultimata e devo dire anche, della misura perfetta! Per conto mio, ho cucito poi, sugli incroci della trapuntatura  della testata, dei bottoncini in swarowsky, per impreziosire il tutto.
Sempre nell'ambito della campagna "vade retro rosso" ho spostato il quadro in sala, scambiandolo con lo specchio che sovrastava la madia. Sia i rivestimenti del letto che il quadro e lo specchio sono dei pezzi facilmente intercambiabili, per cui, appena vorrò rivedere il rosso in camera potrò scambiarli nuovamente.

Le troisième objectif a été d'éliminer le rouge dans la chambre: j'aime cette couleur, elle est présente dans les autres chambres de la maison, mais elle est très limitante dans le choix des linges, au moins pour quelqu'un comme moi qui est obsédée par les assortiments.
Encore une fois en ligne, cette fois sur un site internet allemand, j'ai acheté un beau tissu de tapisserie, blanc semi-brillant, très similaire à celui des lampes et, avec patience, j'ai démandé des devis entre les tapissiers locaux. Mon lit est complètement amovible et donc j'ai apporté le revêtement rouge au tapissier choisi, afin qu'il reproduit le modèle sur le tissu blanc. Pour trois semaines mon lit est resté nu; mais à la fin d'Août, cependant, le nouveau revêtement est terminée et il est parfait! Pour ce qui me concerne, j'ai cousu après, sur la tête du lit, des boutons en Swarowsky, pour l'embellir.
Toujours en disant "Vade retro rouge" j'ai échangé le tableau de la chambre  avec le miroir de la salle. Les deux revêtement du lit, le tableau et le miroir sont des pièces facilement interchangeables, de sorte que, quand j'aurai envie de revoir le rouge dans la chambre, je peux les échanger à nouveau.


***
Per rendere la camera più accogliente, ho acquistato, ancora una volta su Ebay, sempre dalla Germania, un bel tappeto shabby, l'unico cambiamento che mio marito non ha ancora digerito del tutto! In foto se ne vede solo un pezzetto, ma va dal comodino alla porta.

Pour rendre la chambre plus confortable, j'ai acheté, toujours sur Ebay et toujours de l'Allemagne, un beau tapis shabby, le seul changement que mon mari n'a pas encore digéré entièrement! Sur la photo, on ne voit que un morceau, mais il va de table de nuit à la porte.


***
A questo punto, l'unica nota stonata era la tenda in cotone bianco, troppo lunga e sformata. Questa volta mi sono rivolta ad un rivenditore di zona: la mia idea era quella di acquistare la stoffa e cucirla da me, ma per il servizio di sartoria e montaggio mi hanno richiesto un così ragionevole prezzo che ho deciso di non rischiare e commissionarla. Del resto non ho mai cucito una tenda!
I colori? Bianco e tortora!

À ce point, la seule note discordante était le rideau en coton blanc, trop long et déforné. Cette fois, j'ai cherché chez un revendeur local: je voulais acheter le tissu et coudre le rideau par moi-même, mais le coût pour le travail de couture et l'installation du rideau était très raisonnable, et j'ai décidé de ne pas risquer et de lui laisser faire. D'ailleurs, je n'ai jamais cousu un rideau Les couleurs? Blanc et taupe!


***

Infine, mi sono divertita a cucire dei cuscini coordinati di varie forme e grandezza:

Enfin, je me suis amusée à coudre des coussins assortis de différentes formes et mesures:


***

Il risultato finale, dopo tanta ricerca, tanti soldi, tanta fatica e tante parole, eccolo qui:

Et voici le résultat final, après une longue recherche et beaucoup d'argent, de fatigue et de mots:



Il passaggio dal piumone al sacco copripiumino è stato una scoperta: in pochi attimi la stanza assume il colore e l'atmosfera desiderata, lungi dalla noia di vedere lo stesso copriletto per tutto l'inverno! Finalmente una camera da letto più contemporanea, che rispecchia i miei gusti e il mio stile!
Ah, dimenticavo: anche mio marito l'adora e la mostra orgoglioso a chiunque entri in casa!

La transition de l'édredon à la couette a été une découverte: dans quelques instants la chambre change sa couleur et son atmosphère, et on s'ennuie pas à voir le même couvre-lit tout l'hiver!
Enfin, une chambre plus contemporaine, qui reflète mon goût et mon style!
Ah, j'avais oublié: mon mari l'adore et la montre fièrement à tous ceux qui entrent chez nous!

16 commenti:

  1. Devo dire che mi piace molto..si vede che hai ci hai messo tempo, fatica, creatività, sei stata attenta ad ogni dettaglio e il risultato è molto ricercato, elegante..i miei complimenti. Anche se il rosso io lo adoro ed è presente anche in camera da letto (solo sulla biancheria però non mobilio).
    Bravissima, adoro leggere i post sulle nostre casette, ancora di più vedere le foto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Martha, il rosso tornerà in primavera ma, come nel tuo caso, solo nella biancheria!

      Elimina
  2. Hai fatto un ottimo lavoro, la tua nuova stanza è molto accogliente ed elegante , i dettagli sono molto curati .

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille, è bello poter condividere questa mia piccola soddisfazione!

      Elimina
  3. Mammina che pazienza hai avuto, mi piaceva anche prima ma il risultato finale è elegante e molto femminile, brava :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Ale, si la pazienza è una delle mie poche virtù :-)

      Elimina
  4. sono rimasta senza parole ....credimi !
    io non sarei mai riuscita a fare un restailing di questo genere. Complimenti !!!
    ... e bravo anche il maritino che ha avuto fiducia in te !
    un abbraccio Luly

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Luly, se si mette passione in qualcosa i risultati son sempre buoni!

      Elimina
  5. Complimenti! Prima era una stanza molto allegra, ma adesso è davvero speciale. Bravissima

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Adesso me la sento cucita addosso :-)

      Elimina
  6. La camera ha cambiato totalmente aspetto: siete stati bravissimi.
    Barbara

    RispondiElimina
  7. Con questo post mi hai fatto sognare. Sei riuscita ad accompagnarci attraverso scelte, decisioni, lavori, attese e risultati. Oltre che ben descritti anche immortalati con la macchina fotografica. Sono rimasta senza parole. Ancora una volta la tua bravura e determinazione hanno portato a casa un risultato eccezionale, un restailing strepitoso. Su questo aspetto siamo davvero lontane. Non sono brava, non sono ambiziosa, non sono paziente, non sono determinata, non amo cambiare così spesso, non sono amante del rosso, non sono coraggiosa, non mi butto in imprese che so già fallite prima di iniziare. I pochi cambiamenti fatti sono stati dettati da necessità e non dalla voglia di cambiare. Detto ciò, trovo il tuo lavoro di rinnovamento davvero curato. Hai trasformato una camera da bella (al di là del colore predominante che è questione di gusto personale) ad una camera raffinata, esclusiva. Sempre nuova anche con poco. Complimenti sinceri. Questo tuo lato lo ignoravo... Sicuramente sarai di ispirazione per molte.

    Ciao Ros

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Riesci sempre a vedere più di quello che mostro... ti abbraccio con tanto affetto.

      Elimina
  8. Ti dirò che a me piaceva molto la tua camera anche com'era prima, le lampade nell'insieme non le avresti mai dette dell'ikea, un bel connubio, ma ora è un vero capolavoro. Complimenti davvero perchè il risultato è da vera interior designer.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Flavia, l'arredamento mi appassiona da sempre. A volte è bello alternare le xxx con qualche altra cosa!

      Elimina

Grazie per i tuoi commenti - Merci pour tes commentaires